lunedì 17 luglio 2017

"Racconti", di Elizabeth Gaskell


Ciao a tutti! :D

Dopo aver letto "Delitto di una notte buia" ho assecondato ancora il mio mood gaskelliano fiondandomi anche sull'altro volume dedicato di recente a questa scrittrice da Edizioni Croce: il titolo è semplicemente "Racconti", e racchiude alcuni pezzi di narrativa breve della celebre-per fortuna ormai anche in Italia- scrittrice inglese.



Il presente volume non è, ve lo dico subito anche se è chiaro vista la mancanza nel titolo dell'aggettivo "tutti", una raccolta completa delle short stories gaskelliane: infatti, come potrete immaginare se sapete che l'autrice collaborava attivamente con alcune riviste dell'epoca, sono davvero numerosi e credo che in italiano non si trovino ancora proprio tutti. Ad ogni modo alcuni sono sparsi in varie raccolte: "La casa sfitta" (pubblicato da Jo March, trovate la recensione qui), "Le stanze dei fantasmi" e "Un Natale tutto per sé" (sempre di Edizioni Croce, trovate la recensione qui) ne contengono uno ciascuna in mezzo a racconti di altri autori; mentre "Storie di bimbe, di donne, di streghe" raccoglie alcuni di quelli "gotici" e "I fratellastri" è stato pubblicato in volume singolo sempre da Edizioni Croce. 

Questa nuova raccolta ne contiene dieci, di cui solo uno (Temporale e raggi di sole natalizi) è già apparso in Italiano proprio nella succitata raccolta natalizia: gli altri erano finora inediti in lingua italiana.
Ve li presento uno a uno :D

1) Casa Clopton
Racconto molto breve, in cui si parla di una dimora storica inglese che l'autrice ebbe modo di visitare. Descrittivo più che narrativo, ma molto suggestivo.

2) L'eroe del sagrestano
Un sagrestano racconta a due ragazzi un triste episodio di gioventù. Trovano qui spazio il tema del bullismo e delle sue conseguenze sulla vita delle persone, ma la Gaskell tende un raggio di sole ai suoi protagonisti e vuole sempre insegnarci qualcosa.

3) Le tre ere di Libbie Marsh
Una storia di "ordinaria santità", di quelle care all'autrice, dove un cuore buono e altruista vince sulla malattia, il dolore e le piccole meschinità dell'esistenza.

4) Temporale e raggi di sole natalizi
Piacevolissimo racconto a tema, che ha per protagoniste due famiglie in cattivi rapporti. Davvero perfetto per il periodo per cui è pensato ^^ Come vi ho già detto, lo trovate anche nella raccolta "Un Natale tutto per sé", pubblicata sempre da Edizioni Croce.

5) Il cuore di John Middleton
Forse il racconto che ho preferito. Davvero commovente assistere alla maturazione di questo ragazzo rozzo e incivile, John appunto, attuata per amore. Il protagonista sotto certi aspetti mi ha ricordato vagamente Martin Eden di Jack London.

6) Le vicissitudini domestiche di Bessy
Ehm, se quello precedente è il più bello direi che questo è più bruttino! Più che un racconto sembra un manuale per la formazione della perfetta casalinga fin dall'infanzia xD Scommetto che c'è lo zampino di Dickens! 

7) Casa Morton
Un racconto a dir poco affascinante che abbraccia tre generazioni di-sfortunata- vita di una celebre dimora aristocratica. Commovente ritratto della dignità-che talora sconfinava in stupidità e presunzione-di una classe sociale in declino.

8) Lo zio Peter 
Racconto dolce e luminoso di affetto e riconciliazione in famiglia, in puro stile Gaskell.

9) Storia di un proprietario terriero
Il proprietario terriero del titolo in realtà è un criminale, e in questo breve racconto emerge a tratti il lato dark dell'autrice.

10) Una visita a Eton
Anche quest'ultimo racconto è molto breve e racchiuso tutto nel titolo: due amici si recano infatti in visita al collegio di Eton, e uno dei due rievoca atmosfere e caratteristiche della sua permanenza lì.


Questa raccolta è la ciliegina sulla torta in una collezione gaskelliana che si rispetti!
Per quanto infatti io preferisca i romanzi dell'autrice ai suoi racconti, trovo che in alcuni pezzi di narrativa breve ella mostri davvero il meglio di sé, quindi non posso che consigliarvi di leggerli: non vi troverete nulla di profetico che strizzi l'occhio alla modernità-mai come nei racconti Elizabeth Gaskell era una donna ottocentesca a tutti gli effetti... d'altronde erano scritti per essere venduti e incontrare il gusto del popolo- ma un sano tuffo nel passato è sempre rigenerante, e a volte può ricordarci quanto siamo fortunati oggi, sotto tanti aspetti ^^

Titolo: Racconti
Autore: Elizabeth Gaskell
Editore: Edizioni Croce
N. Pagine: 336
Prezzo: 21,90 euro
Ebook non disponibile.

A presto :*

8 commenti:

  1. Aspettavo questa tua recensione, come sempre molto utile ed esaustiva.
    Per quanto mi riguarda, trovo che la Gaskell generalmente riesca meglio nel racconto della quotidianità che nel romanzo sociale (sebbene, di norma, io preferisca questa tipologia narrativa) però devo ammettere che quando si tratta di racconti sono sempre un po' titubante: temo che scivoli troppo nel sentimentalismo: cosa che, personalmente, tollero bene solo in prossimità del Natale o quando a servirsene è Dickens.
    Ad ogni modo, avendo quasi tutta la produzione della Gaskell, ci farò sicuramente un pensierino, magari però un po' più in là. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice! :DD Sì infatti pur essendo appunto racconti un po' quotidiani/sentimentali si leggono sempre con piacere: il sentimentalismo è dietro l'angolo ma in questa raccolta non ho trovato nulla di troppo melenso in "stile natalizio" ^^

      Elimina
  2. Ciao! Passo di qui per dirti che ho nominato il tuo blog al Liebster Award del 2017! Ecco il link:

    http://lanostrapassionenonmuore.blogspot.it/2017/07/liebster-award-2017.html

    Spero tanto che parteciperai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! :DD
      Che bella iniziativa, partecipo molto volentieri ^^

      Elimina
  3. Ed ecco un ennesimo libro della Gaskell che esce prima ancora che io mi decida ad acquistare qualcosa di suo, se mai dovesse piacermi come autrice mi troverei con un mutuo. In generale preferisco i romanzi lunghi ai racconti, per cui non credo questo avrebbe la precedenza tra le mie letture ma, giusto per rimanere coerente, lo aggiungerò in wishlist XD

    A proposito, ti informo che ti ho nominata per il Liebster award che trovi qui: http://mamitrailibri.blogspot.com/2017/07/liebster-award-2017.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mami! :DD

      Be' si se preferisci i romanzi e non hai ancora letto nulla della Gaskell questo non è l'ideale da cui iniziare, direi che vai sul sicuro con Nord e Sud o Mogli e figlie! ^^

      Bello!! *_* Partecipo volentieri, ma essendo stata nominata sia da te che da un altro blog a quali domande rispondo? :OO

      Elimina
    2. Puoi scegliere tranquillamente quelle che vuoi o, come per esempio ho fatto io, rispondere a tutte. La scelta è tutta tua :)

      Elimina
  4. Ciao!
    Acquistato qualche tempo fa, e in attesa di essere letto (darò la precedenza a "Delitto di una notte buia", e poi sarà la volta dei "Racconti").
    Dato che da un po' seguo il tuo blog e trovo sempre articoli molto interessanti, ti ho assegnato un Liebster Award (il mio post è qui: http://breakfast-pancakes.blogspot.it/2017/07/blog-liebster-award-2017.html); non so se questi premi ti piacciano o meno, ma consideralo comunque un attestato di stima.
    A presto.
    Hana

    RispondiElimina